Piano di lavoro su prevenzione di tossicodipendenza di fumo di tabacco di alcolismo

ALCOL: UNA DROGA LEGALIZZATA!

La moglie beve la birra che fare

L'abitudine al fumo è una tossicodipendenza che si manifesta con tolleranza, sindrome di astinenza, difficoltà di smettere di fumare e uso della sostanza nella consapevolezza dei gravi rischi per la salute. Il fumo attivo è la principale causa di morte evitabile nel mondo occidentale e provoca più decessi di tutti gli altri fattori ambientali insieme, compresi l'alcool e le altre droghe, gli incidenti d'auto e sul lavoro, gli incendi, gli omicidi e l'Aids.

Globalmente sono 5. Gli ultimi rapporti dell'Osservatorio sul Fumo del Ministero della Sanità ci informano che sono circa Nel fumo sono contenute oltre sostanze: cancerogeni certi, sostanze dotate di specifica tossicità, sostanze irritanti.

Si riduce il rischio di sviluppare 9 tipi di tumore, di enfisema polmonare, ictus, infertilità, problemi durante la gravidanza. Diminuiscono la tosse, le influenze, e raffreddori, bronchiti e altri disturbi respiratori. Il sistema immunitario si irrobustisce, si ottiene una maggiore resistenza nelle attività fisiche. Migliorano la capacità di concentrazione e rendimento intellettuale.

I denti diventano più bianchi, la pelle più fresca, l'alito più gradevole e scompare il cattivo odore da abiti, ambienti, piano di lavoro su prevenzione di tossicodipendenza di fumo di tabacco di alcolismo. Aumenta la sensazione di libertà da una piano di lavoro su prevenzione di tossicodipendenza di fumo di tabacco di alcolismo e propria schiavitù e migliora l'autostima. Si diventa esempi positivi per figli, nipoti, bambini, ragazzi.

Si risparmia notevolmente. Mediamente il fumatore spende solo per le sigarette 1. Nelin Italia si sono spesi 7. Per molte persone smettere di fumare e mantenersi non fumatrici o non fumatori è difficile o molto difficile, nonostante la volontà, i numerosi tentativi e i differenti metodi utilizzati. La mente contiene convinzioni, schemi, programmi e abitudini spesso disfunzionali che possono tradursi in comportamenti autolesivi come appunto il consumo di sostanze nella consapevolezza dei gravi danni che possono provocare alla salute.

A chi piano di lavoro su prevenzione di tossicodipendenza di fumo di tabacco di alcolismo viene richiesta una partecipazione attiva al fine del mantenimento del successo dell'intervento.

I terapeuti sono impegnati ora nella applicazione e raccolta dei dati su un campione più vasto al fine valutare ulteriormente il livello di efficacia e sottoporre la ricerca alle verifiche delle organizzazioni competenti. Questo è garanzia per i clienti, di essere supportati da professionisti e di non consegnare la propria salute alle mani di sedicenti guaritori che si improvvisano terapeuti.

Il costo del Trattamento è di Bruno Ramondetti. Psicologo Ordine Psicologi Regione Piemonte. Psi coterapeuta ad Orientamento Psicodinamico. Una prima importante motivazione è l'adeguamento alle normative vigenti nel nostro paese.

Una seconda è quella di favorire un ambiente di lavoro adeguato al mantenimento della buona salute dei lavoratori. Una terza ragione è quella di andare incontro alle sempre più frequenti richieste dei non fumatori di essere protetti dal fumo passivo, in quanto il livello di informazione e consapevolezza dei danni che esso provoca è in aumento.

Ne consegue, nel nostro paese un aumento delle cause intentate da lavoratori nei confronti delle Aziende per i riconoscimento di patologie soprattutto cancro al polmone per esposizione al fumo passivo. Esistono poi altre motivazioni sicuramente meno nobili, ma che devono essere comunque considerate. Il fumo sottopone le aziende ad un aumento del rischio di incendi, incidenti e infortuni sul lavoro. Nei fumatori inoltre si riduce la produttività non solo per via della diminuzione della concentrazione e rendimento intellettuale dovuto alla minore ossigenazione mentale, ma anche perchè i fumatori accumulano nel corso di un anno fino a ore di pause non autorizzate per fumare.

Per una conoscenza più approfondita scarica il rapporto dell'Associazione Scientifica Interdisciplinare per lo Studio delle Malattie Respiratorie. La dove si instaurino collaborazioni con Aziende, Enti, Organizzazioni, il professionista potrà avvalersi di uno specifico contratto di prestazione libero professionale individuale, già predisposto ed in uso dai terapeuti che già collaborano con Aziende per l'applicazione del trattamento sui dipendenti fumatori.

La partecipazione al progetto è subordinata ad invio di curriculum vitae. Sono previsti:. Carcere e cultura contemporanea. Guerini Ed. Comunità Terapeutica. Friuli Venezia Giulia. TUMORI : polmonare, cavità orale, faringe, laringe, cavità nasali, esofago, stomaco, pancreas, fegato, rene, vie urinarievescica, utero. Il sistema immunitario si irrobustisce, si ottiene una maggiore resistenza nelle attività fisiche, sportive, sessuali.