Lavori scientifici su un alcolismo soggetto

ALCOL: UNA DROGA LEGALIZZATA!

Le risposte che hanno smesso di bere

La sindrome da dipendenza dal lavoro o sindrome da workaholism [1] è un disturbo ossessivo-compulsivoun comportamento patologico di una persona troppo dedita al lavoro e che pone in secondo piano la sua vita sociale e familiare sino a causare danni a se stessa, al coniuge, ai figli.

In Italia raramente viene usata la traduzione letterale "sindrome da ubriacatura da lavoro" e nemmeno la dizione italiana "sindrome da dipendenza dal lavoro", ma si usa generalmente la definizione americana "sindrome da workaholism'. In Germania inoltre, è utilizzato il termine tedesco " Arbeitssucht". Il termine "ubriaco da lavoro" deriva lavori scientifici su un alcolismo soggetto stretta analogia che tale patologia ha con quella dell'alcoldipendenza.

Il comportamento del workaholic è molto simile a quello dell' alcolista. Il primo timido approccio scientifico al workaholism avviene nel ad opera di Marylin Malchlowitz documentando alcuni casi.

Le prime pubblicazioni avvengono nel da Gerhard Menzel. Seguono gli autorevoli studi approfonditi di Bryan Robinson professore alla University of North Carolina-Charlotte ritenuto attualmente il massimo esperto del trattamento dei 'workaholics'.

Prima del chi oggi verrebbe definito un workaholic veniva invece chiamato stacanovista. Raramente la società lo vedeva come un soggetto in patologia, spesso veniva ammirato e lodato per il suo spiccato senso del lavoro. Nel in Giappone si ha il primo caso noto e studiato di persona deceduta per lo stress per il troppo lavoro.

Solo negli Stati Uniti, in Germania ed in Giappone, la società comincia ad avere coscienza che tale comportamento autodistruttivo abbisogna di un approccio, analisi e classificazione medica. In Italia non era raro imbattersi ancora nella metà degli anni novanta con psicologi e medici che ignoravano tale patologia comportamentale. Con la diffusione lavori scientifici su un alcolismo soggetto internet gli studi scientifici su tale fenomeno sono diventati di pubblica diffusione tra gli addetti ai lavori, ma tale patologia rimane ancora pressoché sconosciuta in Italia nella popolazione comune.

La società, gli amici, l'ambiente di lavoro ed il consenso che il workaholic si costruisce giorno per giorno lo fanno mimetizzato tra la società, invisibile, rispettabile, tanto da non comprendere il motivo per cui la famiglia si lamenta.

È questo il classico segno di riconoscimento del workaholic : il dualismo tra consenso esterno e notevole risentimento dei familiari. Il lavoro ha un effetto anestetizzante sia sulla loro sfera emotiva che li rende distaccati e insensibili sia sulla loro attività sessuale che si riduce o si azzera addirittura.

I segni esteriori di affetto, come il semplice salutarsi baciandosi, sono aborriti. Il sistema familiare è mantenuto fin tanto che i membri lo sopportano e sono costretti ad adattarsi per mantenere l'equilibrio. Per il workaholic la differenza tra ufficio e casa, intesa come differenza ambito lavorativo-ambito personale è andata perduta, e quindi troverà naturale continuare a lavorare in casa, a letto, nel week-end o in vacanza. Raramente il fenomeno si manifesta nei dipendenti in quanto è loro precluso il rientrare al lavoro dopo la timbratura.

I settori colpiti lavori scientifici su un alcolismo soggetto la libera professione: artigiani, avvocati, commercialisti, manager. Il workaholicessendo assillato dal lavoro, ha sbalzi adrenalinici elevati. È adrenalino-dipendente. Tende a voler avere tutto sotto il suo controllo. Non pone un confine tra la vita professionale e quella personale, familiare; perde il concetto di privacy.

Dorme poco, le sue forze lavorative sembrano inesauribili. Sentono un forte disprezzo per chi frequenta concerti, teatri, pratica sport, in sintesi per coloro che spendono del tempo in attività "futili" lavori scientifici su un alcolismo soggetto non produttive come il lavoro.

Passa il tempo libero, i week-endle ferie in attività che possano avere una qualche relazione col lavoro. È incapace di rilassarsi: la sua mente è sempre alla ricerca di soluzioni per risolvere i problemi lavorativi.

Quando non lavora si sente inquieto e annoiato. Non ha nessun hobby se non quelli connessi al suo lavoro. Ha una rigidità comportamentale. I workaholic sono in genere ignari che il coniuge ed i figli abbiano spesso un profondo risentimento verso le loro abitudini lavorative.

Il workaholic non tollera ostacoli lavori scientifici su un alcolismo soggetto proprio modo di lavorare: chiunque si metta sulla sua strada subirà la sua aggressività. Cerca di mantenere una posizione di superiorità sui familiari e di controllarli. Quando uno dei due partner sviluppa la sindrome da workaholism se non si interviene prontamente, interrompendo tale stato patologico, la coppia è destinata a morire.

Il workaholic tende a comportarsi in modo autoritario in famiglia e percepisce il coniuge come un estraneo, un accessorio, ne consegue un serio deterioramento della sfera affettiva che induce aridità, apatiacinismo e indifferenza tra i coniugi.

In una ricerca su un campione di donne [4] età media 47 anni il dottor Robinson ha riscontrato che il rischio divorzio è altissimo. Una ricerca eziologica condotta dall' American Academy of Matrimonial Lawyers associazione statunitense di avvocati matrimonialisti indica il workholism come una delle cause più frequenti di divorzio ed il dato superficiale di abuso di alcol o relazioni lavori scientifici su un alcolismo soggetto è spesso solo la conseguenza secondaria ma ben visibile della rottura matrimoniale.

Sono spesso divorati dalla collera. La donna è particolarmente portata a trasformarsi in lavorodipendente e non se ne accorge fino a quando il suo matrimonio non va in pezzi. Il partner percepisce se stesso come una "seconda scelta" dopo il lavoro, si sente controllato e manipolato dal coniuge.

Una volta individuato, un workaholic va considerato tutto il nucleo famigliare in co-dipendenza. Mentre il coniuge ha la possibilità di separarsi o divorziare, come statisticamente avviene, i figli sono costretti a vivere fino alla maggiore età la situazione stressogena di un genitore workaholic.

Danneggiati da esso, vengono definiti "co-dipendenti" e si sviluppano differenti situazioni:. Il workaholic tende a dimenticare, ignorare o minimizzare importanti ricorrenze familiari come i compleanni dei figli.

Attualmente la più importante organizzazione di terapia del workaholic ha sede in USA e si chiama " Workaholics Anonymous ", nata nell'aprile a New York ad opera di un promotore finanziario e di un insegnante resisi conto loro stessi di essere dipendenti dal lavoro. Traendo esempio dalla filosofia degli Alcoholics Anonymous adottarono il loro sistema terapeutico dei 12 passi.

Il suo "spacciatore" non rischia nulla, gli offre lavoro: una sostanza legale che la società stima. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce o sezione sull'argomento psicologia è priva o carente di note e riferimenti bibliografici puntuali. Puoi migliorare questa voce citando le fonti più precisamente. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento. Copia archiviatasu siipac.

URL consultato il 25 maggio archiviato dall' url originale il 6 lavori scientifici su un alcolismo soggetto Robinson, Jane J. URL consultato il 17 giugno URL consultato il 19 giugno Portale Lavoro. Portale Medicina. Portale Psicologia.

Categorie : Dipendenze Vicende nel lavoro Medicina del lavoro Psicologia del lavoro. Categorie nascoste: Contestualizzare fonti - psicologia Contestualizzare fonti - giugno Voci con disclaimer medico Pagine con collegamenti non funzionanti.

Menu di navigazione Strumenti personali Accesso lavori scientifici su un alcolismo soggetto effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le lavori scientifici su un alcolismo soggetto. Lo stesso argomento in dettaglio: Dipendenza. DisulfiramNaltrexoneAcamprosatoBuprenorfinaMetadoneecc.