La disposizione di alcolismo a chi ha aiutato

Gli effetti dell'alcol sul corpo

Se Colm è possibile aggiungere a cibo caldo

Potresti sentirti frustrato quando ti occupi di una persona che rifiuta di farsi aiutare. Non è semplice dare una mano a chi ha problemi di alcol perché, al di là del sostegno che riceve, non è detto si senta in grado di superare la sua dipendenza. Uno dei modi migliori per offrire il proprio aiuto consiste nel dimostrare attenzione e appoggio e trattare l'altro come una persona, non come un alcolizzato.

Se ti trovi in questa situazione, sii disposto ad ascoltarlo, offrire parole incoraggianti anziché giudicare, e gestire le tue reazioni di fronte al suo comportamento. Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività. Categorie: Dipendenza. Ci sono 11 riferimenti citati in questo articolo, che puoi trovare in fondo alla pagina.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. La dipendenza da sostanze è un problema cronico che porta a prendere decisioni sbagliate e alimenta le difficoltà in casa, sul lavoro e nella vita sociale. Possono sottrarsi allo stress o alle preoccupazioni della vita e non capire in quale altro modo sia possibile andare avanti senza ricorrere all'alcol.

Chi fa abuso di alcol non è una persona cattiva, ma non riesce ad affrontare la vita quotidiana. Offri il tuo sostegno. Appoggia ogni saggia scelta possa fare. Metti in risalto i comportamenti positivi e i progressi che compie, anche se non riguardano la sua disintossicazione.

Interagisci con lei in modo costruttivo. Spesso il recupero è un processo in continuo divenire. Anche se la persona accetta di farsi aiutare, potrebbe cambiare idea o andare incontro a delle ricadute. Sostienila quando ha alti e bassi o deve partecipare alle riunioni del gruppo di sostegno o seguire il trattamento. Evita determinati comportamenti. Se ti ha spiegato che non vuole aiuto, non forzare la mano. Non insistere sul discorso dell'alcol e non incalzarla.

È più facile allontanarsi, ma prova a essere disponibile quando è pronta a parlare. Invece di biasimarla, prova a dirle: "Tengo a te e vorrei che accettassi il mio aiuto". Non prendere le cose personalmente. Se per l'ennesima volta fa una promessa e non la mantiene o ti mente, non farne una questione personale.

Ricordati che le vuoi bene e che non è in grado di essere razionale. Sii la disposizione di alcolismo a chi ha aiutato ad ascoltarla. Sii disponibile quando ha bisogno la disposizione di alcolismo a chi ha aiutato un orecchio che l'ascolti. Dille che sei pronto a parlarle e prestarle ascolto quando desidera, anche se non approvi il fatto che beva.

Falle sapere che sei suo amico nei momenti di bisogno. Esprimiti onestamente. Manifestale sinceramente quello che pensi e provi, parlando del tuo stato d'animo. Cerca di porre l'attenzione su di te, altrimenti potrebbe sentirsi in imbarazzo o in colpa.

Ad esempio, invece di dire: "Ti stai distruggendo e prendi decisioni sbagliate", esprimiti in questo modo: "Non riusciamo più a vederci e mi dispiace.

Mi manca non averti vicino". Falle sapere che sei preoccupato e in che modo la sua dipendenza ti fa stare male. Anche se per me è doloroso, voglio sostenerti perché ti voglio bene". Offri il tuo aiuto.

Se ha intenzione di disintossicarsi, proponile di aiutarla in qualsiasi modo. Accompagnala con la macchina agli appuntamenti oppure sostienila in alcuni cambiamenti di vita. Se non è ancora pronta per farsi aiutare, offriti aiutarla una sola volta e aspetta che sia lei a farsi avanti.

Se insisti, potrebbe essere infastidita dalle tue buone intenzioni. Informati sulle strutture che combattono l'alcolismo presenti sul tuo territorio. Per esempio, cerca un gruppo di sostegno, professionisti specializzati nel trattamento di questa dipendenza e programmi di recupero. In questo modo, ti preparerai a trasmetterle le informazioni che hai reperito. Gestisci le situazioni più critiche. Se la persona alcolizzata è un pericolo per sé o per gli altri, chiama immediatamente i servizi di emergenza.

In questi casi, cerca subito un aiuto. Telefona alil numero unico di urgenza ed emergenza sanitaria, gratuito e attivo 24 ore. Stabilisci dei limiti. Se il suo comportamento condiziona negativamente la tua vita, sii chiaro sui limiti che riguardano quello che è e non è la disposizione di alcolismo a chi ha aiutato. Ad esempio, non mentire per proteggerla. Dille di non chiamarti o venire a casa tua se ha bevuto. Spiegale che non potrai prestarle soldi in nessuna circostanza.

Anche se farai fatica ad assistere all'autodistruzione di una persona a cui vuoi bene, evita che si senta giustificata a reiterare il suo comportamento. Decidi quale ruolo rivestire nella la disposizione di alcolismo a chi ha aiutato vita e stabilisci chiaramente fin dove puoi arrivare. Convincila a seguire un gruppo specializzato nel trattamento dell'alcolismo. Ha gli strumenti adatti per dimostrare a un tossicodipendente che deve affrontare un problema serio e che le la disposizione di alcolismo a chi ha aiutato della sua vita sono preoccupate per lui.

Inoltre, gli permette di disintossicarsi illustrando le opzioni di trattamento e le strutture a sua disposizione. Consulta uno specialista in gruppi familiari di sostegno per pianificare e mettere in pratica un trattamento di recupero efficace.

Informazioni sull'Articolo Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo? I cookie permettono di migliorare l'esperienza wikiHow. Continuando a usare il nostro sito, accetti la nostra policy la disposizione di alcolismo a chi ha aiutato ai cookie. Pagina Random Scrivi un articolo. Articoli Correlati.