Alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità

Non assumere alcol e zucchero per un mese

Codificazione di computer da risposte di alcolismo

To browse Academia. Skip to main content. You're using an out-of-date version of Internet Explorer. Log In Sign Up. Rivoluzionari, intellettuali, spie: i russi nei documenti del Ministero degli esteri italiano. Salerno: Collana di Europa Orientalis, Agnese Accattoli. Un ringrazia- mento particolare va a Mauro Canali, punto di riferimento costante. Il testo dei documenti riprodotti nelle appendici e nelle citazioni è fedele alla fonte, salvo diversa indicazione in nota.

Eventuali lacune dei testi sono sanate da integra- zioni tra parentesi quadre, alcuni refusi sono stati corretti, i corsivi corrispondono alle sottolineature degli originali. Senza nessuna pretesa di completezza, questo lavoro si limita a suggerire alcune piste di ricerca che si sono rivelate più proficue per i temi citati su dodici fondi diversi per un totale di circa trecento faldoni consultati.

Per quanto riguarda gli inventari pubblicati, saranno date indicazioni nella descrizione dei fondi. Venturi e A. Masoero a cura diRussica. Studi e ricerche sulla Russia contemporanea, Milano, Franco Angeli,pp. La conclusione del saggio è dedicata alle relazioni italo-sovietiche, con cenni agli scambi cul- turali. Petracchi, La Russia rivoluzionaria nella politica italiana: le relazioni italo-sovietiche 25, pref. Il materiale sul tema si è rive- 7 A. La scelta di inserire tra i rapporti culturali italo-russi la trattazione delle scuole e degli istituti di cultura italiana in Rus- sia è stata dettata dai materiali stessi.

Il terzo capitolo è dedicato alla narrazione da parte dei diplomatici ita- liani in Urss del mondo culturale sovietico, tema che nel complesso delle informazioni provenienti da Mosca negli anni Trenta occupava uno spazio di tutto rispetto.

I rapporti dei diplomatici Bernardo Attolico, Pietro Arone, Vincenzo Berardis e, soprattutto, Augusto Rosso in Urss dal al offrono un punto di vista inedito e qualificato sulla tormentata vita culturale sovietica del periodo, e oltre a costituire un corposo apparato documentario, si prestano a loro volta a una lettura storico-culturale. I rapporti degli ambasciatori, tratti dai fondi Affari Politici e Ambascia- ta a Mosca, coprono una vastissima area di interesse, che spazia dalla analisi 11 G.

I fondi del Ministero degli Affari Esteri 13 della vita accademica e scientifica sovietica alle tendenze in materia di cine- ma, teatro, letteratura, musica, stampa, costume e, naturalmente, propagan- da. Ser ie Po li tica 1 8 9 1 -1 9 1 6 La Serie Politica serie P alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità, che copre gli anniconserva il mate- riale sugli affari politici del secolo scorso fino allo scoppio del primo con- flitto mondiale, mentre la documentazione sul periodo della Grande Guerra è raccolta in un fondo a parte, Archivio Politico di Gabinetto Nel complesso il materiale non è ordinato né per anno, né per paese, an- che se sei faldoni sono dedicati esclusivamente ai rapporti politici dalla Rus- sia: le bb.

Nel resto del fondo, grazie a un inventario abbastanza dettagliato, è possibile scovare meno di una decina di fascicoli interessanti dal punto di vista della nostra ricerca, disseminati in posizioni dedicate a temi, periodi e paesi diversi. Per es. AM fondo Ambasciata a Alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanitàb. Tokyo and St. Ar chivi o P o litico o rd i nar io e d i Gab i netto 1 9 1 5 -1 9 1 8 Il fondo raccoglie la documentazione politica e militare sulla Prima guerra mondiale.

Alla Russia sono dedicati sette faldoni bb. Cinque faldoni bb. Affar i P o lit ici AP — 1 9 1 9 -3 alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità ; 1 9 3 1 -4 5 ; 1 9 4 6 -5 0 Per la prima metà del Novecento il fondo è diviso in tre sezioni, la prima re- lativa al periodo 42 buste, nn.

I fondi del Ministero degli Affari Esteri 17 della connessione di alcune alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità con altre e della tipologia del materia- le arrivato al Ministero nel corso degli anni. Il materiale degli anni è invece tutto ordinato in fascicoli te- matici, che permettono una rapida individuazione dei documenti relativi ai rapporti culturali, dal presenti in ogni annata. Nel secondo decennio del fascismo, i diplomatici italiani in Urss producono una serie notevole quanto approfondita di rapporti informativi, a uso delle autorità italiane, sul- le politiche culturali sovietiche, che permettono di leggere un inedito punto di vista italiano, sorprendentemente lucido e avveduto, sul rapporto tra il po- tere di Stalin e la cultura in Urss.

A queste relazioni sarà dedicata una se- zione apposita, con materiali tratti dal fondo Affari Politici e Ambasciata a Alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità. Sui russi emigrati questa parte del fondo conserva qualche materiale interessante, ma quantitativamente assai inferiore rispetto ai primi anni Venti.

Per fare un esempio, in ACS le categorie A1, A11, A16, K1 della Direzione generale di Pubblica sicurezza o i fascicoli della Polizia Politica presentano moltissimo materiale in comune o integrativo dei fascicoli degli AP sui passaporti o sui russi so- spetti in Italia.

Si tratta di un fondo molto ricco la cui documentazione va integrata principalmente con quella degli Alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità Politici: è utile ad es.

Ar chivi o di Ga binett o 23; 3 Raccoglie la corrispondenza del gabinetto del Ministro degli Esteri dal aldivisa in due parti: per il primo periodo si dispone di un titolario abbastanza caotico, senza ordinazione per anno o argomento, 18 Inventario delle Rappresentanze diplomatiche: Francia e Russia UrssRoma I fondi del Ministero degli Affari Esteri 19 mentre per il secondo esiste un ricco inventario dei materiali,19 che tuttavia non permette di individuare a colpo sicuro i temi russi, aldilà dei colloqui con i diplomatici e le informazioni militari, e di pochi altri ma- teriali: un fascicolo del b.

Russia bolscevica e due faldoni del periodo bb. Ar chivi o Scuole Per la prima metà del Novecento il fondo è diviso in quattro periodi: 21; ; Pastorelli, Roma Per la documentazione precedente al non esistono inventari o elenchi di versamento, bisogna dunque procedere per tentativi nella ricerca del materiale, contando sul generoso contributo degli archivisti che devono verificare caso per caso, se esistano i documenti richiesti e se siano nelle condizioni di essere consultati.

Non manca materiale riguardo alla presenza di russi in Italia: gli studiosi o gli istituti russi che volevano attiva- re scambi di pubblicazioni con analoghi enti italiani o che intendevano intra- prendere viaggi di studio erano in parte schedati in questo fondo. Inoltre tra gli affari commerciali si conservano informazioni generali sulla normativa del riconoscimento dei titoli di studi e delle carriere, insieme a notizie su istituti e scuole di lingue e culture slave in Italia. Purtroppo gli inventari, per il periodo che ci interessa, coprono solo gli anni I fondi del Ministero degli Affari Esteri 21 9.

I successivi quattro elenchi, invece, sono relativi ad autori e opere cui il Ministero della Stampa e della Propaganda, successivamente Ministero della Cultura Popo- lare, aveva dedicato un fascicolo per vari motivi: raccolta alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità informazioni, apertura di pratiche varie, sussidi, provvedimenti di censura, divieti, ecc.

Dir ez io ne Ge ner ale d el P er so nale. Ra p p r ese ntanz e este re in It alia DG Pe rso nal e, Ser ie X La serie X del fondo Direzione Generale del Personale, riguardante le Rap- presentanze estere in Italia, conserva i documenti sulle rappresentanze russe e sovietiche nelle bb. Ser ie Z — Co nten zio so 1 8 6 1 -1 9 3 9 Il fondo conserva prevalentemente la documentazione sui reclami di italiani contro cittadini o governi stranieri fino al Ad oggi di questo fondo so- no stati visionati pochi documenti, presi in considerazione in quanto riguar- davano gli anarchici russi in Italia nei primi anni Dieci.

In effetti mons. Nella descrizione dei materiali di questi fondi saranno via via indicate le possibili integrazioni con documentazione proveniente da altri fondi. Tra queste carte, costituite principalmente da rapporti politici degli ambasciato- ri, si trovano rari riferimenti alla presenza di russi in Italia, perlopiù riguar- danti diplomatici e militari Serie P, b.

Russia — Rapporti politicio, in misura minore, russi sospetti bb. Svizze- alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità e f. Sorveglianza contro gli anarchicie materiale su anarchici russi attivi nella stessa area negli anni b. Fino al questi fasci- coli possono essere integrati con i documenti del fondo Polizia Internazio- nale conservato in ASMAE, non consultato per questa ricerca, ma certamente interessante per studi sul movimento anarchico internazio- nale.

Donno, Bari, Tip. Mare,pp. Profughi russi in Italia. Diversi carteggi di questo fascicolo sono con il Mi- nistero degli Interni, e una loro ideale prosecuzione si trova nella categoria A11 della Pubblica Sicurezza Archivio Centrale dello Statoin cui è possibile seguire le indagini della polizia sulla colonia russa nella Riviera ligure fino circa al Sui rivoluzionari russi in Italia negli anni successivi cf.

A ulteriore integrazione del materiale per questo periodo, i faldoni del Consolato di Mosca dei primi anni del secolo scorso conservano materiali sui russi a Sanremo e e su artisti russi in tournée con una com- pagnia lirica teatrale italiana AM, b. Rivoluzione russa, avvenimenti vari; b. Caffi Giuseppe; b. Calvino M. Russia; AM, b.

Per gli anni della Prima guerra mondiale troviamo notizie sulla presenza russa nel nostro paese nel fondo Archivio Politico : secondo un prospetto statistico contenuto in queste carte, dei Spionaggio Durante la guerra affluiscono al Ministero principalmente informazioni di carattere militare, sul transito di ufficiali e civili russi in territorio italiano, sulla Lega per la rigenerazione della Russia in unione con alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità Alleati Archivio Politi- co,b.

Missione russa. Archivio Politicob. Proclama della Santa Assemblea alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità Chiesa Ortodossa russa.

Diverse informazioni del fondo Archivio Politico riguardano anche i ci- vili russi in Italia, nobili in viaggio, cittadini sospetti allontanati dalla zona di guerra b. Relazioni varie sulla Russia; su Zabugin vedi anche: Gabinetto,cas. Istituto italo-orientale; Carte Beni- gni, b. Rapporti da Mosca. Pur- troppo le copie del periodico non si sono conservate nel fascicolo. Croce rossa russa.

Sullo stesso tema si possono vedere anche i documenti della Conferenza della Pace CP, b. Trattative di Copenaghen. Integrati con altre fonti di archivi italia- ni e russi, questi materiali potrebbero contribuire a far luce su una pagina ancora oscura della storia della Grande Guerra. Tutti coloro che rimangono in Italia trovano impiego in allevamenti: un grande gruppo di ex militari russi è trasferito a Persano in provincia di Salerno, dove per un certo periodo lavora in un deposito di cavalli AP,bb.

Alcolismo in statistica di Russia del Ministero della sanità fondo conserva materiale sulle ricerche in Urss di ex prigionieri di guerra italiani almeno fino al AM, b. Altri ex prigionieri lavorano in un allevamento di cavalli a Mirandola, in provincia di Modena, almeno fino alquando uno di loro tenta il suicidio buttandosi sotto a un treno ACS, A16, Requisizioni e sequestri, sf.

Istituto Russo pei pellegri- naggi a San Nicola di Bari. Tale organizzazione dovrebbe raccogliere dati statistici, anche fuori del loro territorio. Tale organizzazione dovrebbe raccogliere dati statistici, anche approssimativi, sul numero dei russi esistenti in tutti i paesi di Europa. A11, b. Sudditi russi. Pas- saporti. Alcuni materiali del riguardano invece i documenti, le tasse di soggiorno e la cittadinanza dei cittadini sovietici in Italia AP, 30, b.

Passaporti e f.