Alcolismo e la sua riparazione

Balasso testimonial Superalcolici

Quali esigenze esser fatto se il marito beve ogni giorno

Posta un commento. Salve a tutti! Come primo post del mio nuovissimo blog, voglio parlarvi di uno dei miei romanzi preferiti: I Malavoglia, di Giovanni Verga. Per cercare di arricchirsi, Padron 'Ntoni decide di comprare una partita di lupini avariati dallo zio Crocifisso, detto Campana di Legno. La prima di queste è la morte di Bastianazzo, pilastro portante del sostentamento dei Malavoglia, durante un naufragio della Provvidenza, mentre si recava al mercato per cercare di vendere i lupini.

La morte di Bastianazzo, la perdita di tutti i lupini ancora da pagare allo Zio Crocifisso e la distruzione della Provvidenza portano la famiglia alla disperazione; nel frattempo 'Ntoni torna dalla leva militare, e cerca di sostituire l'importante figura del padre nel lavoro di pescatore. La morte di Luca nella Battaglia di Lissa, il mancato alcolismo e la sua riparazione di Mena con il ricco Brasi Cipolla e un ulteriore naufragio della Provvidenza dopo la sua riparazione, che porta dei gravi danni di salute al saggio Padron 'Ntoni, portano la famiglia a una scelta molto dolorosa alcolismo e la sua riparazione umiliante: la vendita dell'amata casa del nespolo.

La morte di Maruzza "la Longa" convince il primogenito, 'Ntoni, a partire in cerca di ricchezze; tornerà, umiliato, più povero di prima. Quest'ultimo riesce a ricostruire la famiglia grazie al duro lavoro e alla fine del romanzo riacquista l'amata casa del nespolo, notizia che rallegra per l'ultima volta il vecchio Padron 'Ntoni, che muore poco dopo nel suo letto d'ospedale.

Arrivata circa ad un terzo del romanzo, la vicenda mi ha coinvolto in maniera inaspettata; ho cominciato ad affezionarmi ai personaggi, e a sperare in un lieto fine per la sventurata famiglia.

In primis è l'unico della famiglia che non riesce ad accettare la realtà in cui si ritrova: non apprezza il lavoro di pescatore, né la gente che lo circonda, e non concepisce come persone che si spaccano la schiena tutto il giorno rimangano povere a differenza di quelle ricche senza alcolismo e la sua riparazione Aci Trezza gli va stretto, essendo lui un giovane ragazzo di vent'anni, e l'esperienza della leva militare gli ha lasciato nel cuore il desiderio di tornare un giorno nel mondo esterno, fuori dai piccoli confini del paese in cui vive.

Torna dopo anni, con un finale di vicenda che ho trovato meraviglioso, pentito dei suoi sbagli e consapevole del dolore recato alla famiglia; e pur di non danneggiare ancora i pochi cari rimasti, decide di sacrificare la sua volontà allontanandosi per sempre alcolismo e la sua riparazione Aci Trezza. Personaggio bellissimo, verosimile, che alcolismo e la sua riparazione la parte più fragile di ognuno di noi, quella che non si sente mai all'altezza e che non si rassegna alla realtà che gli viene imposta.

LIA Rosalia, la più piccola dei Malavoglia, ci viene inizialmente descritta dal Verga come "né carne né pesce", un'adolescente che deve ancora sbocciare; diventa con il tempo una bella e seria ragazza. Dopo l'infame maldicenza di essersi intrattenuta con Don Michele, inventata dall'avvocato di 'Ntoni per ridurre al alcolismo e la sua riparazione la sua pena, decide di scappare da Aci Trezza, per poi finire forse, Verga non lo spiega chiaramente prostituta a Catania.

La fuga dal paese è l'unica azione degna di nota compiuta dalla giovane; nonostante possa sembrare un comportamento vigliacco, perché scappa ormai disonorata dai pettegolezzi, io l'ho interpretato in maniera diversa: secondo me Lia è l'unico personaggio della famiglia che cerca di ribellarsi nei confronti degli abitanti del paese.

Sceglie di andare via, nonostante non abbia alcun soldo né aiuto; consapevole che sarà costretta a guadagnarsi da vivere con la prostituzione, alcolismo e la sua riparazione via pur di non sottostare alle maligne chiacchiere del paese.

Fallito i matrimonio con Brasi Cipolla, dopo la morte della madre, la sua unica preoccupazione diventa quella di accudire la casa e la famiglia, per quanto possibile. Nel finale rinuncia a sposare l'amato, per non far ricadere ulteriore disonore sulla famiglia; sposandosi, alcolismo e la sua riparazione, avrebbe alimentato nuovamente le dicerie sulla sorella Lia scappata, e decide di sacrificarsi per il bene dei Malavoglia.

Al prossimo post! Nessun commento:. Post più recente Post più vecchio Home page. Iscriviti a: Commenti sul post Atom.