Alcolismo come genocidio

Gli effetti dell'alcol sul corpo

La codificazione da alcool in è Sakhalin cherepan del sud

Ancora nelin occasione del cinquecentenario, in alcolismo come genocidio il mondo si sono organizzate celebrazioni solenni. Tra le tante pagine oscure della storia poche hanno goduto di una falsificazione tanto sfacciata quanto il genocidio dei nativi americani, dove i crimini commessi sono stati non solo rimossi ma anzi invertiti di senso e glorificati. Solo da pochi anni, a oltre mezzo millennio di distanza, si fa luce sulla vera storia della conquista delle americhe.

La pagina più nera nella storia della civiltà occidentale. I conquistatori spagnoli sono portatori di virus mai esistiti nelle americhe e verso i quali i nativi non hanno anticorpi. Il contatto con il vaiolo e la peste stermina gran parte degli aztechi, che alcolismo come genocidio costretti a capitolare in pochi mesi. Questa viene utilizzata a piene mani nella più difficile guerra contro gli inca, autori di una resistenza valorosa sotto gli ordini di Tupac Amaru, che verrà spezzata solo dopo decine di assedi ed esecuzioni di massa.

Al posto delle loro civiltà millenarie i conquistatori creano latifondi e miniere di oro e argento, dove far lavorare in condizione di schiavitù alcolismo come genocidio nativi rimasti in vita. La situazione nelle terre settentrionali era molto differente rispetto al sud delle grandi civiltà mesoamericane. Non hanno il concetto di proprietà privata e secondo il loro modo di vedere il mondo la terra appartiene a tutti gli animali e a tutti gli uomini, inclusi quei bianchi arrivati via mare.

Gli inglesi partono dalla costa alcolismo come genocidio spingendo progressivamente gli indigeni verso ovest. Alcune tribù non si ribellano apertamente, continuano a credere che il nord sia abbastanza grande per tutti e fare la guerra per il possesso non è nella loro indole, tuttavia non accettano neppure di essere colonizzati, non è nella loro indole neppure diventare schiavi. Si sentono, alcolismo come genocidio sono, uomini liberi. Altre tribù invece capiscono da subito che gli uomini bianchi sono assetati di dominio e ricchezze, e decidono di provare a fermarli prima che sia troppo tardi.

Le tribù più numerose, come i Sioux e gli Apache, decidono di opporsi con le armi. Verso metà del il presidente americano Grant ordina la soluzione finale, dando carta bianca ai generali. Ma hanno osato resistere e questo non è accettabile per i coloni, tutti i prigionieri vengono fucilati mentre gli scalpi dei capi vengono amputati ed usati come ornamenti.

In tutto il nord America rimanevano in vita appena mila nativi. Erano 12 milioni quattro secoli prima. Di gran lunga il alcolismo come genocidio lungo e sanguinoso genocidio mai commesso nella storia umana. I nativi venivano considerati esseri adoratori di divinità diaboliche e secondo la chiesa era legittimo sottometterli e costringerli alla conversione con ogni mezzo.

Una falsificazione alcolismo come genocidio. Nonostante il massacro sono molti i nativi che vivono ancora nelle americhe. Nel centro e nel sud del continente ne rimangono alcolismo come genocidio di milioni che, dopo secoli di sfruttamento e privazioni in alcuni paesi stanno conoscendo finalmente il riscatto sociale.

I nativi hanno protestato per mesi, ottenendo in cambio ancora una volta una spietata repressione con cariche e arresti da parte della polizia. Fonte DolceVitaonline. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Sito web. Hai disabilitato Javascript. Per poter postare alcolismo come genocidio, assicurati di avere Javascript abilitato e i cookies abilitati, poi ricarica la pagina.

Clicca qui per istruzioni su come abilitare Javascript nel tuo browser. Skip to content. Nativi Americani. Febbraio 6, Febbraio 6, Ninco Nanco 0 Commenti. Condividi: Fai clic qui per condividere su Twitter Si apre in una nuova finestra Fai clic per condividere su Facebook Si apre in una nuova finestra. Mi piace: Mi alcolismo come genocidio Caricamento Lascia un commento Annulla risposta Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Ok No Leggi di più.